DESCRIZIONE DEL VIAGGIO

in breve

Viaggio nel "Regno del milione di elefanti”

Il fragile Laos, è forse uno dei Paesi meno conosciuti del Sudest Asiatico, caratterizzato da una natura a volte selvaggia ed un territorio montuoso, plasmato dal grande fiume Mekong e dai suoi affluenti, in grado di offrire straordinari paesaggi.

Oltre alle bellezze naturali, la nostra attenzione è sempre rivolta alle popolazioni locali, e i laotiani sono davvero sempre molto gentili ed ospitali. Il Paese non è ancora stato intaccato dai fenomeni del turismo di massa e l'economia è fortemente depressa a causa di una pressoché totale mancanza di industrie, buone vie di comunicazione, ed anche l'agricoltura è fortemente penalizzata dalla morfologia del territorio. Ma lo stile di vita semplice, le tradizioni e la multi-etnicità del Laos, vi garantiranno di vivere un'esperienza autenticamente Asiatica.

Il viaggio è delicato, un viaggio vero, intenso, ma al tempo stesso rilassato e contemplativo.

I principali ingredienti del nostro itinerario sono: La bellissima Luang Prabang, la perla del Laos, che da sola varrebbe il viaggio; Uno straordinario progetto di commercio equo solidale; L'incontro e il contatto con le persone del posto, vero valore aggiunto dei viaggi di Turismo Consapevole; Il favoloso panorama di Vang Vien; Il grandioso Wat Phou, un tempio risalente al periodo di Angkor, e per finire le 4000 isole, luogo magico dove davvero rilassarsi immergendosi in un "nowhere" dall'essenza assolutamente asiatica e fermarsi ad “ascoltare il rumore del riso che cresce”.

Oltre al Laos, durante lo stop del volo intercontinentale a Bangkok, avremo anche l’occasione per visitare questa straordinaria città, perfetto mix di antichità, turismo e sfavillante modernità.

VAI AL PROGRAMMA GIORNO PER GIORNO

PROGRAMMA DEL VIAGGIO

giorno per giorno

Giorno 1

Appuntamento del gruppo al check-in del volo internazionale dall'Aeroporto Italiano. Notte in volo.

Giorno 2

Arrivo a Bangkok. Trasferimento in hotel in centro città con dei taxi. Visita al Wat Pho, a seguire il mercato dei fiori ed un giro in barca sul Chao Phraya. Cena e pernottamento a Bangkok.

Giorno 3

Al mattino presto trasferimento all’altro aeroporto della città per volare a Luang Prabang. Patrimonio dell'umanità dall’UNESCO, Luang Prabang è una straordinaria cittadina che si protende lungo il Mekong e che conserva intatto il fascino coloniale francese, e dove la vita scorre tranquilla nonostante il considerevole flusso turistico. Qui ci aggireremo a piedi, grazie alla quasi totale mancanza di traffico, tra bellissimi edifici, mercati, templi e monasteri buddhisti di gran pregio. Con una guida locale ci immergeremo in questa suggestiva atmosfera di luogo davvero speciale, visitando il mercato dei Farmers, i principali templi della città e andando alla scoprendo questa “magica” ansa sul fiume Mekong. In serata, si sale alla collina Phu Si per goderci il suggestivo panorama della città al tramonto. Cena e primo pernottamento Luang Prabang.

Giorno 4

Luang Prabang. Sempre con la guida locale, al mattino, escursione ancora in barca fino alle vicine grotte di Pak Ou, dove vi sono centinaia di statue di Bhudda posizionate alla rinfusa portate dai fedeli per metterle in salvo dai bombardamenti americani durante il conflitto del Vietnam. Pranzo e pomeriggio libero a Luang Prabang. Qui si possono eventualmente organizzare attività facoltative quali: una lezione di cucina Lao, davvero molto particolare, basata sulle erbe tradizionali del posto. Cena e secondo pernottamento Luang Prabang.

Giorno 5

Con il nostro Van che ci accompagnerà per quasi tutto il viaggio, ci rechiamo alle cascate di Kuang Si e per chi vorrà, è possibile fare visita al Bear Resque Center, un “santuario” a protezione dei dolcissimi Orsi della Luna, recuperati da una ONG Neozelandese che provvede alla loro riabilitazione per poi poterli reinserimento in libertà nell'ambiente naturale; (questa ttività è facoltativa ed esclusa dalla cassa comune di viaggio). Sicuramente ci sarà ancora tempo libero per lo shopping al night market o per il riposo. Cena e terzo pernottamento Luang Prabang.

Giorno 6

Dalle 6 del mattino, assisteremo al Tak Bat, la tradizionale questua mattutina dei monaci buddhisti, che passano in una interminabile fila di tuniche arancione lungo la via principale della città: si partecipa offrendo ai monaci del cibo, e poi dopo colazione partenza con un van privato fino a Phongsavan. Il trasferimento richiederà circa 6 ore di viaggio e pranzeremo lungo la strada in un ristorantino locale. All’arrivo alloggio, cena, primo pernottamento a Phongsavan.

Giorno 7

Phongsavan. La mattinata accompagnati dalla referente per progetto di sericoltura Fair Trade che supportiamo con la quota di solidarietà di questo viaggio, facciamo vista da prima al villaggio dove la ONG conferisce il lavoro di filatura e tessitura della seta alle donne coinvolte nel progetto solidale. Poi nel pomeriggio ci sposteremo per la visita alla Piana delle Giare, un luogo di grande fascino che ospita decine e decine di grandi anfore preistoriche le cui origini restano avvolte nel mistero, ma è anche un luogo che fu teatro dei pesanti bombardamenti americani ai tempi della guerra del Vietnam. In fine una visita alla MAG, una ONG che si occupa di ordigni inesplosi, un problema che ancora affligge il Paese ed in particolare i contadini esposti a gravi rischi. Sarà questa l'occasione per approfondire gli aspetti della storia recente del Laos. Cena e secondo pernottamento a Phongsavan.

Giorno 8

Phongsavan, la mattinata ci rechiamo presso Mulberries, la ONG di Fair Trade che catalizza l’artigianato locale in seta e cotone, prodotto essenzialmente da gruppi rurali delle campagne e trasformato presso la loro 'Fattoria della Seta'. Ci vengono mostrate le varie fasi della produzione, dai bachi, alla filatura, alla tintura, alla tessitura e dove si potrà provare di persona a realizzare una sciarpa di seta. Pranzo presso Mulberries, poi tempo libero. Cena e terzo pernottamento a Phongsavan.

Giorno 9

Trasferimento con Van privato fino a Vang Vien, una piccola cittadina che sorge sulle sponde del fiume Nam Song, circondata da alte pareti calcaree e risaie verde brillante. Anche se Vang Vieng è meta di turismo all'aria aperta e divertimenti per i giovani, noi saremo solo in transito e godremo della visita di questo paesino e di una cena in riva al fiume, circondati da un paesaggio mozzafiato. Pernottamento a Vang Vien.

Giorno 10

Riprendiamo il nostro viaggio verso sud, con il nostro van, fino alla Capitale del Laos, Vientiane. Avremo l'occasione per visitare i principali monumenti della città ed il suo lungo fiume, il maestoso Mekong, sulla cui riva opposta vi è la Thailandia. Possibilità di fare shopping nei graziosi negozi etnici, per poi proseguire la nostra marcia verso sud. Questi sono giorni di intensi spostamenti e già alla sera, ci imbarchiamo a bordo di un moderno “sleeping bus”, dotati di comode brandine e servizi a bordo, con il quale viaggeremo tutta la notte per raggiungere la prossima tappa del viaggio. Pakse. Pernottamento a bordo dello sleeping BUS.

Giorno 11

Arrivo a Pakse la mattina presto, dove troveremo ad attenderci un van privato che ci porterà fino a Ban Nakasong. A Ban Nakasang ci imbarcheremo su piccole lance fluviali per raggiungere Si Phan Don, la zona detta delle 4000 isole, e in 20 minuti saremo sull’isola di Don Khon dove alloggeremo in una guesthouse in riva al Mekong. Prendiamo contatto con l'isola e ci concediamo un po' di relax. Cena e prima notte a Don Khon.

Giorno 12

Don Khon, è il luogo è ideale per “ascoltare il rumore del riso che cresce”. Questa giornata, la trascorreremo in sella a delle biciclette a noleggio, per esplorare l'isola sino alle rapide di Li Phi, trasformate in parco naturale, e poi le vestigia della ferrovia lasciata dai francesi, oltre che il wat (tempio) locale. Cena e seconda notte a Don Khone.

Giorno 13

Don Khon. Una giornata a disposizione per il relax. Sarà possibile facoltativamente spendere tempo in piscina, farsi fare un piacevole massaggio, o riprendere le bici per visitare la vicina Don Det, isola frequentata da giovani backpackers. Sono anche possibili escursioni come visitare le cascate di Khonephapheng o più semplicemente noleggiare una lancia fluviale per aggirarsi tra i vari rami del Mekong che in questo tratto raggiunge la sua massima ampiezza (14 Km). Cena e terza notte a Don Khon.

Giorno 14

Lasciamo Don Khon al mattino presto, con una barca, per raggiungere nuovamente Ban Nakasong da dove con un van privato partiamo alla volta di Pakse (circa 2 ore di viaggio), dove facciamo il check-in al nostro hotel di riferimento, scarichiamo i bagagli in camera, e subito con lo stesso van andiamo a visitare un altro sito patrimonio dell'UNESCO, risalente al periodo Khmer di Angkor, il Wat Phou, nei pressi Champasak, ed è un tempio incastonanto sulla sommità di una altura davvero affascinante. Rientriamo quindi a Pakse. Cena nel ristorante sul tetto dell'hotel con vista sul Mekong e pernottamento a Pakse.

Giorno 15

Iniziamo il lungo viaggio di rientro, partendo da Pakse con il bus, alla volta del confine tra Laos e Thailandia, dopo le formalità doganali in uscita ed entrata, sempre con il bus raggiungiamo l'aeroporto di Ubon Ratchathani dal quale voleremo a Bangkok. A seguire trasferimento dall'aeroporto Don Muang al centro città, dove avremo ancora modo di spendere qualche ora per visitare la Bangkok moderna nella zona di Sukhumvit. Prendere un aperitivo in uno skybar che domina dall'alto il mare di luci della metropoli. Un forte contrasto per chi viene da una realtà rurale e molto più arretrata come il Laos. Ma anche questi sono aspetti dell'Asia e non possiamo fingere che non esistano. Cena.

Giorno 16

Nella notte trasferimento in aeroporto per il volo di rientro, e arrivo in Italia.

ASPETTI SOCIALI DEL VIAGGIO

ricadute positive

Conformemente alla nostra visione di Turismo Consapevole, ogni itinerario, prevede che oltre a farci visitare il paese godendone delle meraviglie, i soldi che verranno spesi possano apportare benefici diretti o indiretti alle comunità locali, alla tutela dell’ambiente e alla protezione del patrimonio culturale.

Quando possibile, vengono selezionati alloggi in strutture a conduzione familiare o sensibili alle questioni sociali e ambientali, così come per i ristoranti. Avremo l’opportunità di supportare le popolazioni rurali comprando le loro creazioni artigianali direttamente presso gli artigiani e membri della comunità locali. Comprare i loro prodotti e mangiando nei luoghi frequentati dagli abitanti del luogo è il modo migliore per assicurasi che i propri soldi giungano direttamente alla popolazione.

Nei nostri Tour sono sempre previsti diversi incontri, che ci permetteranno sia di capire meglio la situazione del paese, interagendo con i responsabili dei progetti che ci illustreranno anche sulle cose vita quotidiana, sia attraverso lo “scambio”, con le nostre donazioni tratte dalla quota di solidaria che ogni viaggio reca in dote, finanziando progetti etici, nel tentativo di renderli sempre più stabili ed autosufficienti.

In particolare finanzieremo:

  • Un progetto solidale rivolto a donne svantaggiate ed ai loro bambini
  • Un importante progetto di sericoltura e commercio equosolidale dal grande valore per la ricaduta economica in alcuni villaggi di montagna, ma anche esempio di economia etica per tutto il Paese, a salvaguardia e valorizzazione dell'artigianato tradizionale.
  • Supporto di un progetto di formazione professionale rivolto ai giovani provenienti da aree a basso salario.

HIGHLIGHTS DEL VIAGGIO

principali attività

  • Navigare sul grande fiume Mekong tra le rive ricoperte di vegetazione incontaminata
  • Passeggiare nelle vie di Luang Prabang la "perla" del Laos e patrimonio UNESCO
  • Assistere a rito del Tak Bat, la tradizionale questua mattutina dei monaci buddhisti
  • Fare acquisti al Night Market di artigianato etnico
  • Visitare la grotta di Pak Ou
  • Incontrare gli abitanti di etnia Hmong
  • Visitare il santuario degli orsi della luna
  • Provare l'esperienza di una cooking class
  • Visitare la Piana delle Giare
  • Salire sulla collina di Phu Si
  • Provare a realizzare una sciarpa di seta con la tecnica tradizionale
  • Scoprire l'intereo processo della sericultura, dal baco al prodotto tessuto e finito
  • Il lungo fiume di Vientiane
  • Girare in bicicletta a Don Khon alle 4000 isole
  • Osservare i delfini di acqua dolce
  • Visitare il Wat Phou, tempio del periodo di Angkor
  • Visitare il Bolaven Plateau
  • Visitare villaggi e prorompenti cascate
  • Scoprire come operano gli artificieri del MAG e cosa rappresenti il problema degli orgini bellici inesplosi

CARATTERISTICHE DEL VIAGGIO

in sintesi

Quando andare

La stagione migliore per visitare il paese va da Ottobre a Marzo (stagione secca). Da Aprile e Maggio (stagione calda) le temperature salgono a 40°. Da Giugno a Settembre il paese è interessato da piogge e caldo umido.

Difficoltà del viaggio

Questo viaggio non presenta particolari difficoltà se non l'adattamento ad una cultura, e tradizioni molto diverse dalla nostra. Sono previsti spostamenti con mezzi pubblici e l'uso di barche.

Vitto e Alloggi

Il viaggio prevede l'alloggio in camera doppia in guest house di qualità medio buona, con colazione compresa. Pranzi e cene in ristoranti locali.

Trasporti

Sono previsti sia voli interni che l'uso di pulmini a noleggio oltre che di mezzi pubblici. Il viaggio prevede anche giornate in barca.

Mediatore culturale

I viaggi di gruppo prevedono il Mediatore Culturale italiano. Esperto conoscitore del paese, preparato sul turismo d'incontro. Vero valore aggiunto di questo tipo di viaggio.

Visto

E necessario il Visto Turistico che viene rilasciato direttamente alla frontiera e il Passaporto con una validità residua di almeno sei mesi

Vaccinazioni

Per questo viaggio non sono richieste vaccinazioni. Per eventuali approfondimenti consultate il sito http://www.salute.gov.it

Assicurazione

Tutti viaggiatori sono coperti da polizza assicurativa per infortuni, malattia, morte, rimpatrio sanitario, furto e smarrimento bagaglio

Scheda sintetica dei costi

LEGGI

Costi del viaggio

Euro 1.690 + Volo (min. 10 persone)
Euro 1.780 + Volo (min. 8 persone)
Euro 1. 890 + Volo (min. 6 persone)

Il costo del viaggio comprende:

Sistemazione in Guest House in camera doppia

Colazione, pranzo, cena

Tutti i voli interni

Tutti i trasporti privati e pubblici

Guide locali (parlanti inglese)

Mediatore culturale Italiano

Costi di viaggio per il mediatore culturale

La quota individuale di solidarietà 70 Euro

IL COSTO NON COMPRENDE:

Volo internazionale dall'Italia

Assicurazione di Viaggio (medico/bagaglio) OBBLIGATORIA

Visto d’ingresso per il Laos (35 USD)

Biglietti d’ingresso a musei, siti o aree a pagamento

Bevande (esclusa acqua sempre inclusa nei pasti)

Spese personali, souvenir, Mance

Trasporti e pasti non previsti dal programma

Supplemento per sistemazione in camera singola 280 Euro


I prezzi sono stati calcolati con valori di cambio: 1 Euro = 1,10 USD – 1 Euro = 13.700 LAK

I prezzi e i programmi possono variare per oscillazioni di cambio valutario superiori al 5% o per ragioni organizzative.

I voli interni sono sottoposti a riconferma delle tariffe all'atto dell'emissione del biglietto

Le variazioni e gli adeguamenti possono essere apportati fino a 20 giorni prima della partenza

Note sulla partecipazione ai viaggi

LEGGI

Note Sulla partecipazione ai viaggi

Sintesi delle condizioni


Le nostre proposte di viaggio a sostegno dei progetti di taglio sociale, sono rivolte esclusivamente ai soci dell’Associazione Miglabar, in modo occasionale e conformemente alla finalità dell’Associazione.

L’adesione all’Associazione non comporta nessuna responsabilità o vincolo da parte dell’associato, ad eccezione della condivisione dei valori espressi e dello Statuto.

L’organizzazione tecnica dei viaggi è sviluppata dalle nostre Agenzie Viaggio e Tour Operator di riferimento senza nessun sovraprezzo da parte di Miglabar.

In Particolare la fornitura dei voli aerei, e assicurazione di viaggio (obbligatoria), sono forniti direttamente da Agenzie Turistiche Italiane, mentre i servizi di terra (trasporti, hotels, guide, ecc.) sono fornite direttamente da Tour Operator Locali.

I viaggi prevedono la formula Cassa Comune, gestita dal Mediatore Culturale.

l’Associazione Minglabar assume quindi la veste di mero consulente di viaggio.

I viaggi di Turismo Consapevole prevedono le seguenti fasi per la loro realizzazione:

Una “incontro preparatorio” (circa 15 giorni prima partenza), tra i viaggiatori ed il Mediatore Culturale, in cui verranno trattati i seguenti argomenti:

    • principi del Turismo Responsabile;
    • aspettative di viaggio;
    • informazioni sul paese per poter comprendere meglio la destinazione scelta;
    • Il programma di viaggio giorno per giorno;
    • informazioni sui progetti da visitare;
    • documenti di viaggio (biglietti aerei, assicurazione, altri documenti necessari);
    • Consigli e suggerimenti per meglio effettuare il viaggio.

Le riunione oltre che chiarire gli eventuali dubbi sull’organizzazione, e le difficoltà dell’itinerario sono anche un opportunità per conoscenza tra i partecipanti al viaggio.

Al termine del viaggio è invece prevista una riunione per raccogliere a caldo i feedback dei viaggiatori, attraverso la valutazione del viaggio e l’analisi di tutti gli aspetti organizzativi. Seguirà l’invio di un apposito questionario.

Per ogni viaggio viene redatta una scheda di “trasparenza del prezzo” dove sono indicati dettagliatamente tutti i costi e le percentuali suddivise per i vari capitoli di spesa.

Ogni viaggio prevede una quota progetto da “utilizzare” in corso di viaggio per finanziare i singoli progetti che saranno visitati.

Tutti i viaggi di gruppo prevedono, oltre che le guide locali, la figura del Mediatore Culturale.

Condividi

RICHIEDI INFORMAZIONI SUL VIAGGIO

contattaci

I campi contrassegnati con l'asterisco (*) sono obbligatori

Scroll to top